MAGANIAN, Ulnia Blănaru, Manualul de limba armeană (occidentală), Pentru elevii începători de gimnaziu şi liceu, Editura Didactică şi pedagogică, R.A., Bucureşti, 2013, pp. 582

MAGANIAN, Ulnia Blănaru, Manualul de limba armeană (occidenta­lă), Pentru elevii începători de gim­na­­ziu şi liceu [Manuale di lingua armena per alunni principianti di ginnasio e di liceo], Արեւմտահայերէն լեզուի դասագիրք, [Manuale di lingua armena occidentale], Ministerul Educaţiei Naţionale, Editura Didac­ti­că şi pedagogică, R.A., Bucureşti 2013, pp. 382.

.

***

 

La professoressa Ulnia Blănaru Maganian ha arricchito la serie di pubblicazioni sul mondo armeno di Romania che puntualmente escono a Bucarest, e ciò soprattutto grazie all’U.A.R., “Uniunea Armenilor din România”, (Unione degli Armeni di Romania) con l’opera che mi accingo, seppur brevemente, a presentare.

Si tratta di un Manuale, che ha visto la luce per i tipi dell’Editura Didactică şi pedagogică, per gli studenti del ginnasio liceo che si accingono ad affrontare lo studio della lingua dei Padri o di stranieri di lingua ro­mena che intendono l’affascinante lingua armena.

Alcuni anni fa, rispettivamente nel 2004 e nel 2007, erano apparsi due voluminosi dizionari, opera di Vartan Martaian rispettivamente dall’ar­meno in romeno e dal rumeno in armeno, recensiti da chi scrive su Bazmavep del 2007 (pp. 560-561) e del 2009 (pp. 517-519).

Stupisce ed ha in sé un’essenza che oserei definire quasi “miracolosa” l’attività di una Comunità che, sebbene relativamente limitata dal punto di vista numerico, anela a lasciar permanere traccia della cultura e tradizione, affondata nelle profonde radici armene, di molti dei suoi figli, discendenti dagli Armeni qui emigrati nei secoli scorsi o dopo il “Grande Male” ossia il Genocidio del 1915.

Quest’attività scientifica e pubblicistica che si riflette anche sulle due riviste Ararat e Nor Ghiank, (la prima completamente in romeno, fondata da Vartan Mestughian, nel lontano 1924, che ha come redattore

Volume  
Category